Truffe

Truffe a sfondo sentimentale: come si svolgono e come difendersi


truffa sentimentale Internet è uno strumento che viene utilizzato per svolgere mille attività: informarsi, studiare, prenotare, fare shopping, giocare ed ovviamente anche per creare nuovi rapporti sociali tramite social network, chat, forum o siti di incontro. Visto l’enorme interesse dietro le relazioni sociali (per amore molti utenti sono infatti disposti a inviare soldi, regali, acquistare servizi di incontri, etc.) le truffe per chi cerca amici o l’anima gemella in rete sono dietro l’angolo e sono molto variagate.

Purtroppo sono molti i truffatori che approfittano della buona fede degli utenti in cerca di affetto in rete e dei loro momenti di debolezza. Infatti dopo una delusione d’amore,oppure un matrimonio finito, a volte sono sufficienti delle parole dette nel modo giusto per risollevare l’animo e predisporre la vittima all’inizio di una nuova relazione.

Le truffe d’amore possono essere devastanti sia dal punto di vista sentimentale che finanziario. E’ quindi fondamentale prestare la massima attenzione prima di lasciarsi andare in chat con sconosciuti.

La truffa sentimentale si svolge in un modo molto semplice: il truffatore adesca la vittima tramite siti di incontri, social network, chat. Dopo aver ottenuto la sua fiducia ed averla sedotta, chiede somme in denaro con diverse scuse approfittando del rapporto di intimità conquistato con la vittima. Di seguito riportiamo un esempio di una truffa d’amore che ha coinvolto parecchi utenti nei mesi scorsi.

L’utente viene contattato da un uomo o da una donna, utilizzando un sistema di messaggistica come ad esempio Skype. La conversazione assume toni piacevoli e l’uomo, (spesso straniero o comunque con rapporti di interesse in terra straniera come ad esempio in Africa) riesce ad entrare in confidenza con la sua vittima riuscendo ad ottenere la fiducia con l’obiettivo di farla innamorare in chat.

Ad un certo punto la vittima riceve un messaggio in cui l’uomo comunica che sta pensando di trasferirsi in Costa D’Avorio (o in altri paesi noti) per problemi economici o che magari si trova già sul luogo e non ha i soldi per tornare in Italia. Quindi chiede alla vittima l’invio di soldi con Western Union o Money Gram.

In altri casi la vittima viene utilizzata per riciclaggio di denaro. Con la scusa di non avere un conto corrente, l’uomo chiede alla vittima il favore di mandargli delle somme in denaro tramite Western Union che riceverà da li a breve da un suo caro amico. Non vedendo nulla di male nel fare un favore al fidanzato virtuale, la vittima si presta al gioco, ricevendo ed inviando il denaro all’uomo, non sospettando di essere stata coinvolta in un giro di riciclaggio.


Scrivi un commento