TruffeTruffe viaggi

Truffe in viaggio: consigli e suggerimenti per evitare le truffe più comuni


truffe in viaggioLe truffe in viaggio più comuni

Viaggiare, esplorare posti nuovi, conoscere nuove culture, sono esperienze che prima o poi facciamo tutti.  Purtroppo pero’  quando si prenota una vacanza bisogna fare attenzione anche alle truffe in viaggio. Infatti è bene ricordare che le truffe non esistono solo in Italia ma sono molto diffuse in tutto il mondo. Quando siamo in viaggio spesso abbassiamo la guardia e veniamo presi di mira da ladri e truffatori pronti a rovinarci le vacanze. In questo articolo esaminiamo le truffe più comuni che vengono eseguite con le stesse modalità in molti paesi del mondo.

Il tassametro magico

Quando arriviamo in un aeroporto per raggiungere l’albergo o il centro città molto spesso prendiamo un taxi. Purtroppo molti tassisti fanno i furbetti manomettendo il tassametro. E’ una pratica diffusa non solo in Italia ma anche all’estero. E’ facile rendersi conto se il tassametro è manomesso perchè durante il tragitto inizia a saltare da un importo all’altro nel giro di qualche microsecondo. Altri tassisti invece alla fine della corsa aggiungono spese fantomatiche alla cifra indicata dal tassametro. Altri ancora allungano il percorso.

Come difendersi dai tassisti furbetti ?

  • Concordare prima della partenza la tariffa. Se si hanno problemi con la lingua scrivere la cifra in un pezzo di carta e mostrarla al tassista.
  • Se possibile verificare tramite internet o per telefono il prezzo della corsa. In genere le tariffe per i tragitti dall’aeroporto presso il centro città o determinati paesi limitrofi sono pubblicati.

Autisti privati

Fare attenzione agli autisti privati che attendono come avvoltoi l’uscita dei turisti dall’aeroporto. Bisogna fare distinzione fra autisti NCCNCC o noleggio con conducente.... (noleggio con conducente) ed autisti abusivi. L’unico elemento distintivo fra le due categorie è la licenza NCC che deve essere esposta sul parabrezza dell’auto. Entrambi in genere propongono tariffe piu’ convenienti rispetto ai taxi. Gli autisti abusivi tendono a praticare tariffe ancora piu’ scontate, ma personalmente evito di prenderli in considerazione, in quanto il rischio di consegnarsi spontaneamente a delinquenti o truffatori e di rovinare la vacanza è molto alto. 

Truffa in albergo: la chiamata in camera

Quando si arriva in un hotel, nel caso di prenotazioni da pagare sul posto, il receptionist può chiedere il pagamento anticipato per l’addebito del soggiorno. Successivamente, arrivati in camera si riceve la telefonata da un finto receptionist che chiede la conferma dei dati della carta di credito con la scusa che il pagamento non e’ andato a buon fine. Ricordarsi di non fornire mai i numeri della carta di credito per telefono, per nessun motivo. Recarsi quindi in reception e chiarire di persona l’eventuale problematica.

Regali spontanei

Puo’ capitare mentre si gira per la città di essere avvicinati da persone che vogliono regalarci qualcosa come un braccialetto o una collana o altri oggetti apparentemente di valore. Il regalo ha lo scopo di distrarci mentre un complice tenta di derubarci. Questa truffa in genere viene eseguita solitamente ai danni di viaggiatori solitari. Si raccomanda di non accettare regali da sconosciuti.

Gioco delle tre carte

Se si ha un debole per le scommesse ed il gioco d’azzardo in generale, il gioco delle tre carte potrebbe farti cadere in una truffa. Spesso nelle località di vacanza si vedono negli angoli delle strade degli individui, truffatori, che giocano con il gioco delle tre carte.  Come molti sapranno, lo scopo del gioco è quello di trovare una carta fra tre dopo che sono state mischiate sul tavolo. Il truffatore prima di tutto mostra quanto è semplice indovinare dove si trova una determinata carta. La vittima si lascia ingannare dalla semplicità del gioco trascurando il fatto che interverranno elementi di distrazione che lo porteranno a perdere. Una variante del gioco delle tre carte è realizzata con l’utilizzo di tre bicchieri ed una pallina.

Finti poliziotti

Questa truffa è eseguita da almeno due persone. Il primo tenta di regalarvi o farvi comprare cose illegali come sigarette o droga. Il secondo travestito da falso poliziotto fa finta di esservi d’aiuto mentre invece cerca di distrarvi. Il complice a quel punto approfitta della distrazione per cercare di derubarvi.  Anche questa è una truffa che in genere viene eseguita ai danni di viaggiatori solitari. Se si viaggia da soli e due persone estranee per qualunque motivo si avvicinano a voi con una scusa qualunque, mettetevi subito in allarme.


Scrivi un commento

Specify Facebook App ID and Secret in Super Socializer > Social Login section in admin panel for Facebook Login to work

Specify LinkedIn Client ID and Secret in Super Socializer > Social Login section in admin panel for LinkedIn Login to work

Specify GooglePlus Client ID and Secret in Super Socializer > Social Login section in admin panel for GooglePlus Login to work