CompravenditaTruffe online

Compravendita di beni usati: vendere oggetti usati in sicurezza


Nonostante possa sembrare semplice, anche vendere nasconde delle insidie. Sono infatti molti i  venditori che cadono vittime di truffe nella compravendita fra privati. Per capire dove si puo’ nascondere una potenziale truffa esaminiamo i possibili metodi di incasso:

  • Contrassegno
  • Ricarica carta di credito (postepay)
  • Bonifico Bancario
  • Paypal
  • Contanti (consegna a mano)

 Il contrassegno

Il contrassegno è un metodo di pagamento che viene utilizzato per tutelare sia l’acquirente che il venditore. Se l’acquirente decide di acquistare la merce con la modalità del contrassegno, il venditore deve anticipare le spese di spedizione e di imballaggio. Con questa modalità il venditore si assicura che la merce viene pagata nel momento in cui viene consegnata al cliente. Il rischio principale che corre il venditore è quello di veder rientrare il pacco causa mancato incasso del contrassegno, dovendo cosi’ pagare anche le spese di rientro. Con questa modalità il cliente si assicura che la merce viene pagata nel momento in cui viene consegnata, evitando cosi’ potenziali truffe. Il rischio che invece corre l’acquirente è di pagare una somma di denaro per un oggetto non conforme a quanto acquistato o addirittura non funzionante. Se il venditore è disonesto e non è intenzionato a tornare il denaro, per far valere i propri diritti sarà necessario avviare una causa che probabilmente non varrà la pena iniziare. Per maggiori informazioni, consultare la legge sul diritto di recesso.




La ricarica della carta di credito (postepay)

La ricarica postepay è un metodo di pagamento che tutela esclusivamente il venditore. E’ possibile proporlo all’acquirente ma probabilmente verrà rifiutato, in quanto si tratta di un metodo di pagamento non tracciabile che è molto utilizzato per fare truffe

Il bonifico bancario

Il bonifico bancario è un metodo di pagamento molto sicuro per il venditore. Alcuni truffatori pero’ riescono ad ingannare ugualmente. Il metodo utilizzato è quello di inviare una copia fasulla del bonifico bancario invitando il venditore inesperto a spedire la merce ancora prima di avere il bonifico accreditato.  In caso di un pagamento tramite bonifico bancario consiglio sempre di aspettare l’avvenuto accredito del denaro e mai spedire la merce prima.


Scrivi un commento

Specify Facebook App ID and Secret in Super Socializer > Social Login section in admin panel for Facebook Login to work

Specify LinkedIn Client ID and Secret in Super Socializer > Social Login section in admin panel for LinkedIn Login to work

Specify GooglePlus Client ID and Secret in Super Socializer > Social Login section in admin panel for GooglePlus Login to work